www.mercurival.com

Logo Mobile

CELEBRATO A LUCERNA IL 50° ANNIVERSARIO DEL GRUPPO ALPINI

Da Giulio Rossi riceviamo e volentieri pubblichiamo questo resoconto delle celebrazioni avviate per festeggiare i primi 50 anni del Gruppo Alpini di Lucerna, di cui è Capogruppo.
“Il 29 settembre scorso, il Gruppo Alpini di Lucerna ha dato inizio ai festeggiamenti del 50esimo anniversario, con la tradizionale celebrazione della Santa Messa in memoria degli Alpini e dei soldati morti in guerre e missioni di pace.


La cerimonia ha avuto luogo nella chiesa di Santa Maria a Emmenbrücke/LU. La messa è stata celebrata dal Missionario, don Mimmo Basile, che ringraziamo per la sua disponibilità e accoglienza.
Alla commemorazione erano presenti, oltre alla comunità italiana, il Presidente della Sezione Svizzera degli Alpini, Fabio Brembilla, il rappresentante del COM.IT.ES. di Zurigo Ippazio Calabrese, anche coorganizzatore dell’evento, le delegazioni dei Gruppi Alpini di Nidwalden, di Olten, del Ticino e di Zurigo.

Nonostante la ricorrenza dell’evento, è sempre emozionante assistere alla suddetta celebrazione, per l’atmosfera unica e particolare che si crea e si respira anche in chiesa, riportandoci con la mente al ricordo di tutti coloro che hanno donato la loro vita per una causa in cui davvero credevano.

Come capogruppo degli Alpini di Lucerna nel corso della Messa ho letto la preghiera dell’Alpino. In seguito, il gruppo si è diretto al Centro Papa Giovanni, sala adiacente alla chiesa, dove ho esposto la relazione del 50esimo anniversario degli Alpini, in cui ho ricordato mezzo secolo di vita del suddetto gruppo. Da ricordare la composizione del Consiglio del Gruppo alpini di Lucerna: Vice Capogruppo, Celeste Balcon, Segretario Marco D’Agostini (negli ultimi tempi all’estero per lavoro), Cassiere, Antonio Rossi, Consiglieri, Giuseppe Deon, Fiore Jarrobino e Gianfranco Giudes.

Il Presidente Nazionale, Fabio Brembilla, nel suo discorso si è congratulato con i presenti, per l’ottima organizzazione e la conduzione del Gruppo. Inoltre, si è augurato che quest’esperienza continui ancora a lungo, cercando di trasmetterla ai propri figli, ai propri nipoti e agli amici. L’obiettivo è di mantenere vivi i valori dell’impegno, della solidarietà e dell’amicizia, lasciandoli in eredità alle future generazioni. Infine, ha consegnato una pergamena a ricordo dell’evento al Gruppo di Lucerna.

Dopo la relazione e i dovuti interventi, la manifestazione è proseguita con il pranzo e l’aperitivo, offerto dal Circolo ACLI di Lucerna”.