www.mercurival.com

Logo Mobile

RIDUZIONE DEL NUMERO DEI PARLAMENTARI: SÌ DEL SENATO

Con 185 voti favorevoli, 54 contrari e 4 astensioni, l'Assemblea del Senato ha approvato oggi 7 febbraio, in prima deliberazione, il disegno di legge costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari, nel testo proposto dalla Commissione Affari costituzionali. Il testo passa adesso all'esame della Camera.


Il ddl modifica gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione, prevedendo la riduzione del numero dei deputati da 630 a 400 – di cui 8 eletti all’estero – e del numero dei senatori eletti da 315 a 200 – di cui 4 eletti all’estero.

Il numero dei senatori di nomina presidenziale non potrà essere superiore a cinque. La modifica costituzionale si applicherebbe dal primo scioglimento o cessazione delle Camere, ma non prima di sessanta giorni dall'entrata in vigore della legge.