www.mercurival.com

Logo Mobile

NUOVO ANNO, NUOVE LEGGI IN SVIZZERA – DI THOMAS STEPHENS

“Il 1° gennaio sono entrate in vigore diverse modifiche di legge o nuove normative. Le disposizioni legali introdotte quest’anno concernono, tra l’altro, stranieri, acquisti online, bambini e donatori di sperma. Ecco una piccola selezione dei principali cambiamenti”. Ad elencare le legge entrate in vigore in Svizzera è Thomas Stephens che firma questo articolo – tradotto in italiano da Armando Mombelli – per swissinfo.ch, quotidiano online plurilingue edito a Berna.


Legge sugli stranieri: gli stranieri residenti in Svizzera devono ora soddisfare determinati criteri di buona condotta, come il rispetto dell'ordine pubblico e dei valori costituzionali, prima del rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno. Tra gli elementi di cui si tiene conto vi sono anche la partecipazione economica e le competenze linguistiche.
Coloro che non danno prova di una volontà d’integrazione possono essere costretti a firmare un contratto in cui figurano le aspettative che vanno soddisfatte. Il mancato rispetto di tale contratto potrebbe incidere sul rinnovo del permesso di soggiorno. Ad esempio, una persona con un permesso di soggiorno permanente (permesso C) che non soddisfa i criteri di integrazione può essere retrocessa allo status di residente temporaneo (permesso B).

Tutela degli adulti, diritti delle persone e diritto di filiazione: tutti i professionisti in contatto regolare con minori devono ora segnalare alle autorità qualsiasi sospetto di abuso.
Finora, solo le persone con una funzione ufficiale, come gli insegnanti e gli assistenti sociali, erano tenute a denunciare presunti casi di abuso. In base alle nuove norme, tale obbligo si applicherà ora a chiunque abbia contatti regolari con un bambino, ad esempio il personale della scuola materna, gli insegnanti di musica e gli allenatori sportivi.
Un altro cambiamento importante riguarda medici, avvocati e psicologi. Finora, questi professionisti erano esonerati dall'obbligo di denuncia per motivi di riservatezza medica o di carattere giuridico - potevano presentare un rapporto solo se era stato commesso un reato. D'ora in poi, nonostante il segreto professionale, possono rivolgersi ai servizi di protezione dell’infanzia, se ciò rientra nell'interesse del bambino.
Insegnanti di musica, allenatori sportivi e altri monitori che si occupano di bambini dovranno segnalare alle autorità qualsiasi sospetto di abuso.

Legge sulla circolazione stradale: in futuro, i conducenti più anziani dovranno sottoporsi a esami medici obbligatori a partire da 75 anni, anziché 70. Da tale età viene imposta una visita medica ogni due anni.
Il governo ha sostenuto che la salute degli anziani è migliorata rispetto agli anni '70, quando erano stati introdotti gli esami medici obbligatori. Gli oppositori hanno criticato questa decisione, ritenendo che farà aumentare il rischio di incidenti.
Inoltre, l'età massima alla quale i medici ufficialmente riconosciuti dai Cantoni possono effettuare questi esami è stata portata da 70 a 75 anni.

Legge concernente la procreazione con assistenza medica: i figli nati dalla donazione di sperma possono ora accedere più facilmente all'identità del padre biologico. Da quest’anno hanno il diritto di ricevere le informazioni richieste per posta e non devono più recarsi di persona all'Ufficio federale dello stato civile, dove i dati sui padri sono conservati fino a 80 anni dopo la donazione.
Dal 2001 la legge federale sulla procreazione con assistenza medica vieta le donazioni anonime di sperma. A 18 anni i figli possono così accedere ai dati relativi all'identità e all'aspetto fisico del donatore. Queste informazioni possono essere trasmesse anche prima, in particolare in caso di malattie ereditarie.

Legge concernente l'Imposta sul valore aggiunto: gli acquisti online presso aziende all’estero sono ora soggetti all'Imposta sul valore aggiunto (IVA). Tutte le imprese con un fatturato superiore a 100'000 franchi sono tenute ad applicare l'IVA ai loro clienti. L'obiettivo è quello di ridurre l'attrattiva degli acquisti presso multinazionali straniere come Amazon, i cui prezzi sono molto competitivi rispetto a quelli praticati in Svizzera.
Dal 26 dicembre 2018, i clienti che fanno acquisti su Amazon.com e su altri siti Amazon non europei non possono più ricevere i prodotti da loro ordinati in Svizzera. Sono previste eccezioni per gli e-book e le applicazioni.

Legge sull'approvvigionamento elettrico: Infine, l'ultimo emendamento concerne più un'evoluzione della società che non un cambiamento giuridico. Poiché il fabbisogno energetico aumenta tradizionalmente prima dei pasti, diversi fornitori di energia in Svizzera hanno vietato l'uso di lavatrici o asciugatrici intorno a mezzogiorno. In diverse città dei cantoni di Soletta e Argovia, ad esempio, il bucato non poteva essere lavato e asciugato tra le 11.00 e le 12.00.
La legge sull'approvvigionamento elettrico è stata adattata ed ora tali divieti necessitano del consenso dei clienti - se lo fanno, possono beneficiare di tariffe inferiori). Il comportamento dei consumatori è cambiato e oggi vi sono meno persone che cucinano all'ora di pranzo, ha spiegato il manager di un fornitore di energia”.